venerdì 18 ottobre 2019
Luca
Frasi Articolo 31
Le più belle frasi degli Articolo 31 tratti dai testi delle loro canzoni. Raccolta frasi Articolo 31 completa da condividere su facebook e whatsapp.

...caro babbo natale non ci sentiamo da parecchio, comunque è lo stesso, adesso prestami orecchio
ho una richiesta e se ti resta tempo senti, anche perchè mi devi ancora un Big Jim e una pianola
Bontempi, non ho risentimenti ma tuo creditore resto, dunque ho un pretesto per richiederti un gesto
il palinsesto di radio e tv a natale dirigilo tu e fai qualcosa di speciale e non il solito mix dei
puffi e di asterix, con la cantilena di Cristina D'Avena, ridammi Furia e amico Fidenco uccidi i puffi!

[E' natale "ma io non ci sto dentro" - Articolo 31]


Condividi

Otto ore di preparativi di cui sei passate in bagno,
borotalco e mezzo litro d'acqua di cologna,
boxer rossi, calze di cotone,
mi sono profumato anche il ca...vallo del pantalone!
[Capodanno danno - Articolo 31]


Condividi

Domani...
Ma se domani un altro sole il tuo corpo riscalderà (domani), però domani un
Altro bacio dimmi che sapore avrà (domani).
Se domani un pensiero di ciò che era ieri ti chiamerà (domani), tienilo con
Te perché dopo un giorno ancora forse se ne andrà.
Oggi c'ho in testa te, non so perché, domani chissà... perciò se ti va... [Domani - Articolo 31]


Condividi

Strada di città, cemento vivente, frenetica, famelica, intelligente, a volte burla, a volte muta, odia chi l'ha vissuta e poi l'ha venduta, e ci cammino con orgoglio perché sento qualcosa di vivo dentro quel cemento, su questo asfalto piegato dalle macchine ho visto tanto sangue e troppe lacrime sporcate, dalla gente calpestate, ma che la strada le ha viste e non le ha dimenticate ogni cosa già successa, ogni cosa che avverrà é scritta come un libro in
questa strada di città. [Articolo 31 - Strade di Città]


Condividi


Pagine 1 2 3 4 5 6 7 8 9