marted́ 26 gennaio 2021

Decorare la tavola pasquale

Per apparecchiare la tavola, se non c'è l'antipasto si mette il piatto piano e quello fondo , solo il piatto piano per l'antipasto, bicchieri sulla destra e piattino del pane sulla sinistra , coltello e cucchiaio a destra , forchette a sinistra , disposte in ordine di utilizzo partendo dall'esterno. Valorizzando il tutto con l'utilizzo di una tovaglia bianca. Meglio se in tessuto operato, poiché dà movimento all'insieme anche senza i colori. Se avete a disposizione delle tovaglie colorate, è preferibile la scelta di tonalità e fantasie che si accordino con quelle dei piatti o degli addobbi e con i colori della Pasqua : giallo, albicocca, rosa tenui , verde tipicamemete primaverili.

Per realizzare un centrotavola pasquale d'effetto una semplice treccia di pane a forma di ciambella potrà diventare la protagonista della vostra tavola . Può essere decorata con del nastro di raso che avvolgerete intorno al pane e che chiuderete con un fiocco a lunghe cocche che farete scivolare sulla tovaglia. Il colore sarà in accordo con gli altri elementi della tavola.
Lo spazio centrale potrà essere utilizzato per mettere delle piccole uova di cioccolato coperte di zucchero di vari colori che a fine pranzo offrirete ai bambini. Un altro decoro che arricchirà la vostra tavola lo potrete creare utilizzando dei rami di pesco che legherete alla base con del nastro e sistemerete sul tavolo.

 

La primavera nei colori della tovaglia

Celeste come il cielo primaverile, verde come le prime gemme, rosa come i petali del pesco, giallo come la luce delle stelle: ecco i colori che vestono la tavola per il pranzo di Pasqua, da festeggiare in famiglia o con gli amici, per vivere insieme momenti di leggerezza e armonia. Il richiamo alla primavera inizia dalla tavola, dove, se pensate ad una tovaglia dalle tonalità monocromatiche del bianco o panna, potete usare dei tovaglioli dai colori pastello abbinati ai bicchieri o ai piatti in tinta. Se invece la tovaglia è a disegni o a fantasia, esaltate uno dei colori, magari il più tenue, che si può accompagnare al centrotavola che può essere un classico centrotavola fatto di fiori oppure un bel cestino pieno di uova colorate da voi insieme ai vostri bambini. Per un centrotavola classico potete realizzare una composizione di fiori di campo, come mughetti, peonie gialle e viole, oppure potete usare gli stessi fiori in piccoli mazzetti legati da un sottile nastro dello stesso colore dei tovaglioli e sparsi qua e là con gusto.
Se volete rendere più personale la tavola pasquale, decoratela usando lo stesso tipo di piante aromatiche che adoperate nelle pietanze del vostro menu, come per esempio il rosmarino; andranno bene dei piccoli rametti non più lunghi di dieci centimetri sparsi sulla tavola o raccolti in un bicchiere. Questa pianta odorosa il cui nome dal latino significa "rugiada di mare", in questo periodo è coperta di piccoli fiorellini a corolla, azzurri e lilla, che contrastano con il verde intenso delle sue foglie, che daranno alla tavola un tono primaverile.
Un'altra idea originale è mettere un piccolo pensiero di benvenuto e di augurio per ogni invitato. Lo potete fare nel più tradizionale dei modi e cioè con un segnaposto fatto con l'uovo o con un sacchettino dono. Per i bicchieri ne bastano due, uno per l'acqua e uno per il vino, semplici ma eleganti, con un calice basso e liscio dal gambo corto e colorato.
Potete usare il vetro per gli altri accessori, che con la sua trasparenza rende luminosa la tavola di Pasqua: così ecco l'oliera, la formaggiera, la caraffa per l'acqua e il decanter per il vino. L'importante è che l'insieme risulti ben armonizzato nei colori e nel tono: caldo e delicato. Non dimenticate di abbellire anche l'ambiente della sala da pranzo con fiori freschi, evitate quelli finti o di stoffa, fate attenzione ai profumi troppo forti che potrebbero rovinare il gusto dei vostri piatti e poi per la vostra Pasqua largo spazio a primule, azalee, ranuncoli, viole...
sono tantissime le proposte di stagione da sistemare in vasi trasparenti o in basse e larghe coppe di vetro come quelle che si usano per la macedonia.
Fate sentire i vostri amici e parenti a proprio agio, controllate che sia tutto funzionale e familiare, pronto ad accoglierli nella vostra casa per il pranzo di Pasqua.