Ciccina Festa dei Nonni
Diventa Fan di Ciccina.it
Home ciccina

Condividi con i tuoi amici: 
 
Maggio: La Festa della Mamma e le Feste dei Fiori
 

In questo periodo dell'anno i romani salutavano l'arrivo della Primavera con riti religiosi e feste popolari in onore delle divinità della Terra.
Le festività romane nel mese di Maggio erano destinate all'accoglienza della Primavera e, soprattutto ai fiori, in particolare alle rose. I romani amavano molto questo fiore, usato non solo come oggetto di ornamento, ma anche nella vita quotidiana: marmellate di rose, vini aromatizzati alla rosa, petali di rose sparsi nei banchetti e nelle case.
Per questo, dedicavano una settimana intera al risveglio della natura con le "Floralie", in onore di Flora, la Dea dei fiori.
Queste feste si sono tramandate nei secoli, ed ancora oggi, in alcuni Paesi europei si tengono feste legate ai fiori.
In Olanda, ad esempio, si regalano i tulipani, in Francia i mughetti, in Austria cani, gatti e cavalli vengono ornati con i narcisi.
In Germania, durante il mese di Maggio era diffusa l'usanza secondo la quale i ragazzi appendevano sulle porte di casa o sulle finestre delle ragazze fiori e ramoscelli, che avevano significati ben precisi. Un piccolo abete bianco o un rametto verde esprimevano amore e simpatia, mentre un ramoscello di ciliegio voleva dire che la ragazza in questione era una "pettegola". Un ramo di biancospino stava a significare che " questa ragazza vuole accalappiare un uomo a tutti i costi"!

Altro sulla festa della Mamma

La Festa della mamma - La Festa della mamma nell'antichità - Le origini della Festa della mamma - Le date della Festa della mamma nel mondo - Idee regalo per la festa della mamma - Maggio: La Festa della Mamma e le Feste dei Fiori

 
Condividi con i tuo amici: 
 
- Altro sulla Festa della Mamma -
 
 
sponsor by



Ciccina.it® 2003-2018 Tutti i diritti riservati. Art Design | contatto stafffeed rss Ciccina.it | copyright | parlano di noi
Ciccina web 2.0 - Ultima Modifica: 22.10.2016, 23:38 - Pagina generata in 1542433339.0593 secondi