sabato 04 aprile 2020
Isabelle, Isidora, Isidoro
Curiosità
vai a elenco
Come si fabbrica il vetro temperato?

Il vetro normale viene raffreddato molto lentamente per evitare che al suo interno si formino rotture dovute allo stress del raffreddamento.

Il vetro temperato viene invece prodotto riscaldando una lastra di vetro ad alta temperatura, dopo di che la sua superficie esterna viene bruscamente raffreddata con aria, mentre l’interno della lastra è ancora rovente.

La superficie esterna diviene così fredda e rigida, mentre la parte interna è ancora relativamente morbida. A mano a mano che l’interno si raffredda, mette in compressione la superficie esterna, mentre l’interno resta in tensione. Il questo modo, grazie alla compressione della superficie esterna, il vetro può resistere a forze molto più elevate di quello normale senza rompersi, dato che tali forze, per romperlo, debbono prima provocare una tensione sul vetro.

Inoltre, quando un vetro temperato si rompe, le forze di tensione e di compressione tendono a provocare istantaneamente delle crepe in tutte le direzioni, cosicché il vetro si frantuma in tanti piccoli pezzi invece di rompersi in pochi pezzi appuntiti come nel caso del vetro normale, molto più pericolosi.
Condividi con i tuoi amici