sabato 04 aprile 2020
Isabelle, Isidora, Isidoro
Curiosità
vai a elenco
Come funziona lo strumento che misura la pressione sanguigna?

Lo strumento, detto sfigmomanometro misura la pressione massime e la pressione minima del sangue che fluisce in un’arteria del braccio.

A tal fine si applica attorno al braccio un bracciale di gomma che si gonfia tramite una pompetta, e il medico ascolta con un fonendoscopio il battito del polso arterioso in un punto a valle della strozzatura prodotta nell’arteria dal bracciale. La pressione del bracciale, uguale a quella esercitata sull’arteria, è indicata dallo strumento.

Superata una certa pressione dell’aria nel bracciale, la pressione esercita sull’arteria interrompe il flusso del sangue e il fonendoscopio non rileva più il battito del polso arterioso. Lasciando defluire lentamente l’aria dal bracciale attraverso un’opportuna valvola, la pressione esercitata sull’arteria diminuisce finché, in corrispondenza di una certa pressione, il sangue ricomincia a fluire attraverso la strozzatura causata nell’arteria dal bracciale. A questo punto si comincia a udire nuovamente, con il fonendoscopio, il battito del polso arterioso, una pulsazione per ciascun fiotto di sangue che percorre l’arteria.

La pressione nel bracciale per la quale ciò avviene è uguale alla pressione massima assunta dal sangue per percorrere l’arteria, detta pressione sistolica, che corrisponde alla fase di contrazione del cuore. Riducendo ancora la pressione dell’aria nel bracciale, si facilita sempre più il flusso del sangue nell’arteria. Alla fine, quando la pressione nel bracciale è scesa al valore minimo che assume la pressione del sangue che percorre l’arteria, cessa di udirsi nel fonendoscopio il battito del polso arterioso: in queste condizioni la pressione indicata dallo sfigmomanometro è uguale alla pressione arteriosa minima, la pressione diastolica, che corrisponde alla fase di riposo del cuore.

La pressione sanguigna viene espressa generalmente nella forma 130/80, per esempio, dove il primo numero indica la pressione massima e il secondo la minima, misurate in millimetri di mercurio.
Condividi con i tuoi amici