mercoledì 21 ottobre 2020
La Fabbrica del Sorriso 2012 dal 18 al 25 marzo - Tema della raccolta L'infanzia e la disabilità.
 La Fabbrica del Sorriso 2012 dal 18 al 25 marzo - Tema della raccolta L'infanzia e la disabilità.

Dal 18 al 25 marzo la raccolta fondi straordinaria promossa dalla onlus Mediafriends. Dona con un sms, telefono o bancomat e contribuisci a realizzare 4 progetti in Italia.

Quest’anno la Fabbrica del Sorriso sarà dal 18 al 25 marzo. Parte così la settimana di raccolta fondi straordinaria, organizzata da Mediafriends, la Onlus nata da Mediaset, Medusa e Mondadori. Quattro progetti, tutti italiani, di altrettante realtà del volontariato che operano su tutto il territorio nazionale e che sono pensate per loro. Per bimbi disabili, con problemi motori oppure bambini con la sindrome di down, magari anche solo sofferenti perché senza famiglia, oppure con un piccolo ritardo, o ancora autistici.

Sono stati selezionati i progetti e le associazioni che faranno parte del PRIMO GRUPPO di Fabbrica del Sorriso 2012.

Si tratta di:

  • Associazione “Comunità Papa Giovanni XXIII”- APG23
  • Cooperativa Sociale Coopselios
  • ANFFAS- Onlus di Massa - Carrara
  • Associazione Enzo B Onlus

Le 4 associazioni sopra indicate riceveranno fino a un massimo di 500.000 € ciascuna.

Per quanto riguarda i finanziamenti dei progetti del SECONDO GRUPPO di associazioni Mediafriends, a partire da questa edizione di Fabbrica del Sorriso, adotterà una nuova modalità con la finalità di garantire una maggior efficacia del processo: i progetti e le associazioni saranno selezionate solo una volta terminata la settimana di Fabbrica del Sorriso e i risultati della selezione saranno comunicati tramite raccomandata R/R postale a ciascuna associazione.

Attraverso il denaro raccolto con Fabbrica del Sorriso possiamo dare di più a queste persone che hanno avuto di meno e che devono convivere con un fardello inaspettato. I progetti che Fabbrica propone vengono proposti mostrando che cosa già in concreto fanno le realtà no profit coinvolte: a Torino la Enzo B, in tutta Italia la Comunità Giovani XXIII, soprattutto con case famiglie allargate alla disabilità e alla sofferenza di tanti piccoli, a Massa Carrara l’Anffas che aiuta i bambini autistici e le loro famiglie a scoprire e combattere subito la malattia e a al confine tra Liguria e Toscana la Coopselios che lotta tutti i giorni per integrare chi è portato a restare fuori. A restare indietro.

Ci sono tre canali dove può correre la felicità di questi bambini e la vostra generosità : i messaggini, cioè gli sms che fanno donare a voi possessori di telefonini 2 euro. Poi c’è la chiamata da telefono fisso, che fa donare 5 euro. Infine c’è lo sportello Bancomat, in tutte le filiali del Monte dei Paschi di Siena pronto per una volta ad accogliere i vostri risparmi.

Letto: 10182 volte
MAGGIORI INFORMAZIONI

16-03-2012 23:50:47 - Riproduzione riservata
Scritto da: Staff Ciccina

Ciccina.it®  è una realizzazione Art Design
Tutti i diritti riservati.